Maria Giuditta Santori

Pgiudittaresidente dell’Associazione  Pirimpumpara

Dopo la laurea al DAMS, una specializzazione in sociologia delle comunicazioni, sei contratti in RAI come programmista-regista e conduttrice di programmi radiofonici, Maria Giuditta Santori decide di lasciar perdere tutto e di dedicarsi al suo più grande interesse: la batteria.
Ha iniziato la sua carriera esibendosi  con artisti brasiliani e africani.
Parallelamente  collabora con formazioni Jazz e Blues, con gruppi di salsa cubana e musica cilena. Ha partecipato a spettacoli teatrali come: “Monty Python’s flying circus” regia di E. Giordano, di arte di strada,  teatro di figura e collabora con storytellers di fama internazionale.
Un’altra sua attività è quella dell’insegnamento che l’ha condotta dalle scuole fino al Carcere di Rebibbia dove ha organizzato il gruppo musicale “Next Exit” con i detenuti della III Casa Circondariale. Nel 2005, in occasione della sua prima gravidanza, segue il corso di formazione per insegnanti di musica secondo la “Music Learning Theory” di Edwin. E. Gordon. Da qui inizia una fervida attività di concerti per bambini e genitori in Italia e all’estero. Dal 2008 collabora con il Centro Famiglie Villa Lais di Roma Capitale per il quale organizza non solo concerti, ma cura anche il DVD “10 anni con le famiglie” e il libro con cd “200 Anni Verdi, quando la musica è un’aria di famiglia” in occasione del bicentenario della nascita di G. Verdi.
Nel 2003 esce il suo primo lavoro discografico come compositrice “Fonte di Vento” (Helikonia) insieme con il video “L’altra realtà… when the sun goes down”. Nel 2008 pubblica “Bambulti” musiche per bambini adulti.
Nel 2011 in collaborazione con Roberta Montisci e Basia Wisniewska “Ai nati e ai futuri nati” realizza una raccolta di brani scritti per i neonati e per le mamme in gravidanza.
Nel 2013 progetta e pubblica “Arie Verdi”, una raccolta di alcune delle arie di Verdi riproposte e riarrangiate per bambini di tenera età, ovvero eseguite senza parole e suonate con strumenti atipici per la musica operistica. Il Centro Famiglie Villa Lais di Roma Capitale le affida il progetto di concerti in occasione del bicentenario verdiano per bambini da 0 a 5 anni e i loro genitori e la realizzazione di un libretto con allegato cd audio dal titolo “200 Anni Verdi: quando la musica è un’aria di famiglia”.
Nel mese di febbraio del 2014 il Dipartimento Politiche Sociali, Sussidiarietà e Salute di Roma Capitale le affida un progetto di attività musicali destinato a mamme e bambini da 0 a 3 anni ospiti della casa circondariale di Rebibbia femminile. Oltre ai concerti nel nido di Rebibbia realizza sempre Roma Capitale anche il cd “Ninne Nanne” .
Nel 2015 pubblica il cd “Marenanne”.
Il lavoro di concerti per bambini e genitori, fiabe musicali è stato ospitato in molti festival e rassegne, in biblioteche, nei teatri e negli auditorium, fra i quali l’Auditorium Filharmonia di Cracovia.

(Visited 224 times, 1 visits today)

Promuove la cultura musicale verso il mondo dell'infanzia coinvolgendo le famiglie e offrendo loro la possibilità di godere di un'esperienza di autentico contatto con il proprio figlio. Allo stesso tempo propone musica di qualità perché l'esposizione ad un ambiente musicale ricco e pregevole incide profondamente sulla capacità di apprendere e capire la musica.

Shares